Se si è vittima di un reato all’estero

Lei è domiciliato in Svizzera ed è stato vittima di un reato all’estero? Uno dei Suoi congiunti è stato vittima di un reato all’estero?

Titelbild - Se si è vittima di un reato all’estero

Sarà più facile far valere i propri diritti una volta rientrato in Svizzera presentando i documenti che attestano i fatti e dopo aver sporto denuncia nello Stato dove è avvenuto il reato. È importante che un medico e/o la polizia accertino i fatti. L’interessato deve prendere nota dei nomi delle persone (medici, funzionari, ecc.) con le quali entra in contatto come anche dei nomi dei luoghi, inoltre deve conservare tali dati con cura.

A chi rivolgersi sul posto?

Il consolato/l’ambasciata può prestarle assistenza. I cittadini svizzeri e i loro congiunti possono contattare la Helpline del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) attiva 24 su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno.

Ecco un elenco di indirizzi cui rivolgersi per un eventuale sostegno: victim support europe

A chi rivolgersi al rientro in Svizzera?

Ogni Cantone dispone di consultori che forniscono assistenza e consulenza in tutte le pratiche relative all’aiuto alle vittime. L’interessato deve rivolgersi a uno di questi consultori, anche se non è sicuro che sia il servizio giusto; lì riceverà tutte le informazioni su dove potrà ricevere aiuto.

Qui troverete tutti i consultori dell’Aiuto alle vittime di reati

Quali sono i Suoi diritti?

In Svizzera, l’interessato ha diritto alla consulenza e all’assistenza gratuite di un consultorio. A determinate condizioni, possono essere concesse prestazioni finanziarie per un aiuto più a lungo termine

Per avere diritto all’aiuto alle vittime di reato in Svizzera, l’interessato deve essere domiciliato nel nostro Paese (al momento del reato e della richiesta di aiuto). Se l’interessato è un congiunto della vittima, quest’ultima deve essere domiciliata in Svizzera.

Informazioni sulla possibilità di ottenere un aiuto o un risarcimento da parte dello Stato dove è avvenuto il reato

per gli Stati membri dell’UE

per gli Stati che hanno sottoscritto la Convenzione europea relativa al risarcimento delle vittime di reati violenti

Maggiori informazioni

Ufficio federale di giustizia: Opuscolo informativo «Aiuto alle vittime in caso di reati all’estero»